Lavoratori AMC Catanzaro : seconda giornata oggi 26 febbraio

È un momento decisivo per i lavoratori Amc. Siete consapevoli che solo USB sta denunciando la distruzione di questa azienda a livello economico e gestionale. Sulle spalle dei conducenti, verificatori, settore officina, strisce blu ecc.. una ristretta cerchia ingrassa e ozia. Cambiare si può, sostenendo USB e isolando un sistema marcio coalizzato per interesse più che personali. La USB ha già effettuato una prima giornata di sciopero  – si appresta alla seconda giornata oggi 26 febbraio. Chi ha deciso di non abbassare la schiena per il resto dei suoi giorni può aderire. Viceversa non esistono scuse che possano stare più in piedi, mentre altri al caldo d’inverno al fresco d’estate faranno salotto. Volete continuare così? Fate pure.

Anche perché l’andazzo pur cambiando di “addendi “ il risultato NON cambia, i manager sono nominati per gestire gli interessi della politica e lo hanno dimostrato quando lo stesso direttore denunciava a caratteri cubitali che in AMC cè  ( Amc: i rischi in azienda sono il “favoritismo e il clientelismo” … Lo mette nero su bianco il responsabile dell’anticorruzione nominato lo scorso febbraio e attuale direttore generale……)  — dopodiché hanno messo tutto a tacere, una bella tirata di orecchie ed è finita la corruttela – NOI sindacato,  proviamo un po’ di vergogna personale  VOI lavoratori anche !!!! la politica catanzarese NO!!!

La politica ormai è uno dei luoghi dove più si manifesta la scomparsa del sentimento della vergogna e l’assenza di indignazione. Lo vediamo anche da queste ultime elezioni stiamo assistendo, (ancora!) alla nomina di numerosi personaggi incompetenti che andranno a ricoprire posizioni immeritatamente, con grave danno per noi tutti, ed hanno la sfacciataggine di chiederci il voto. In questi anni abbiamo abdicato ai nostri doveri di cittadini lavoratori, che si dovrebbero indignare di fronte alle ingiustizie e che dovrebbero provare vergogna se attraverso le loro azioni,  la nostra indifferenza ad esempio, non riusciamo a sanarle.

Ancora peggio chi oggi tronfio del mandato sindacale perenne “”fino a che morte non ci separi” …. Siede e vive tra le grazie di chi pensa di detenere un feudo personale, dove a nessuno è permesso avvicinarsi… in queste acque torbide si fa due conticini e dice …. Che me ne fotte!! L’andazzo è cosi “vita mia morte degli altri” e con escamotage vari e complicità politica (  un politico ci ha riferito .. io nelle 53 promozioni sono sceso e mi sono sistemato i miei sindacalisti…. MHAAAA!!) cercano di fottere il collega, che correttamente dalla sua assunzione aspetta gli anni di servizio per avere l’agognato parametro… ma non è cosi!  l’amico sindacalista arrivato da poco gli ha fottuto il posto… ( scusate il francesismo )

Abbiamo contrabbandato il cinismo come una  qualità di chi molto conosce e molto ha vissuto. E invece bisogna dirlo finalmente che restare scettici di fronte alle ingiustizie, contrabbandare il sarcasmo inerte per indignazione, restare con il sopracciglio alzato e il ghigno di chi ormai  ha visto tutto e da niente viene sorpreso, sta alla base non solo dello sfascio attuale ma anche e soprattutto della disillusione delle nostre potenzialità di lavoratori corretti!!!!!      –  Noi, saremo un po’ chimerici,  ma pensiamo che ancora in questa azienda in questa città ci sia la possibilità di indignarsi e di vergognarsi, entrambi sentimenti legati alla vita che  muovono all’azione e non ci privano del futuro con regole uguali per tutti – e vogliamo esagerare : lavorare con un altro entusiasmo.

Scusate ma cè venuto di petto scrivere queste righe.. ora torniamo alle cose serie!!! .

 

Ecco una parte dei motivi principali dello sciopero:

                 

1-il personale part time conducenti deve essere definitivamente messo a regime come il resto dei conducenti – non è vero che i soldi non ci sono, manca la volontà di intraprendere questo percorso per poter effettuare dei turni meno gravosi in quanto da anni viviamo con ristringimenti di personale di guida e aumenti di km su ogni turno … annullamento di corse …autisti che rifiutano le sostituzioni perché ormai pensano di avere il proprio orticello personale… giovani in ufficio che occupano posti apicali ed autisti tra vento acqua e gelo ….. in mezzi non riscaldati con anni di anzianità…….

 

2-Il contratto di secondo livello deve avere un altro aspetto più democratico ed individui  attraverso un tavolo serio (!) scusate se scriviamo serio,  quali lavoratori siano i fruitori di eventuali incentivi o premi … oggi obiettivi!!!!con due scioperi alle spalle non hanno avuto il  coraggio di un confronto e continuano i  tavoli per individuare gli “”amici “” rimasti fuori dalla precedente tornata – e trovare il modo come sottrarci i  soldi per pagarci assicurazioni,  previdenza.. assicurazioni sanitaria, che poi LORO stessi gestiranno !! forese avremo anche qualche gettone gratis per l’autoscontro….!!

 

3–I soldi dell’azienda devono essere reinvestiti per migliorare le condizioni di lavoro o distribuiti come premio di risultato come avveniva ai tempi “” che furono””  e non per amministratori su amministratori ed ancora amministratori che si amministrano solo lo stipendio e consulenti su consulenti ….con i soldi pubblici…….

 

4- turni di lavoro e tempi di guida da rispettare in quanto un azienda dovrebbe preservare i propri dipendenti, l’unico patrimonio che può assicurarle il futuro, con incentivi e piani di prevenzione e salvaguardia, anziché sfruttarli fino al limite della sopportazione….risarcimento  degli straordinari ..e dei riposi compensativi negati…trattenute 104 (regolamento comunità europea )

 

5-Gli autobus fossero efficienti puliti e disinfettati e non mal ridotti, vetusti con chilometraggi eccessivi e soprattutto confortevoli per affrontare ore ed ore di guida per la nostra e altrui incolumità….ma soprattutto collaudati dopo le riparazioni

 

6–Ci dovrebbe essere un piazzale per le manovre illuminato con segnaletica orizzontale  e verticale che permetta una qualità del servizio migliore.. un impianto dei liquidi infiammabili a giusta distanza dagli edifici maggiori  •l’area intorno deve essere completamente sgombra e priva di vegetazione;  • nelle vicinanze devono esserci sia nelle vicinanze devono esserci estintori portatili… .—- NON abbiamo più spazio !! però vi raccontiamo una barzelletta:

 

 *** sotto il fascismo. Il prefetto arriva in un paese e lo trova infestato di mosche e zanzare, e si lamenta con il podestà: “Qui non si fa la battaglia contro le mosche?”. “L’abbiamo fatta — risponde il podestà —. Solo che hanno vinto le mosche”. Ecco, in Italia hanno vinto le mosche. I corrotti***

 

Dopo lunghe battaglie e grazie alla fiducia e alla determinazione dei nostri iscritti, USB a Roma ha vinto la causa per il riconoscimento  alla pari di tutte le altre organizzazioni sindacali – a Catanzaro abbiamo avuto il riconoscimento di organizzazione sindacale rappresentativa a livello aziendale … siamo in netta crescita …  ma gli amministratori si defilano nel confrontarsi, –  verosimilmente essere corretti non è gradito a questa amministrazione!!

Ce ne faremo una ragione e continueremo la nostra lotta per la dignità e trasparenza che garantisce tutti i lavoratori.   P/B –J/A –S/G…

                      

USB  Trasporti –CATANZARO

881000 Catanzaro  -Via  Mario Greco 132  –   Tel – Fax 0961.540373  catanzaro@usb.it calabria@usb.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...