Crotone e Taranto, dialogo comune

Si apre una importante interlocuzione tra le città di Crotone e di Taranto.

Il sindaco Ugo Pugliese e l’assessore alle Attività Produttive Sabrina Gentile hanno incontrato, nei giorni scorsi, presso la Casa Comunale di Taranto il sindaco della città Rinaldo Melucci e l’assessore allo Sviluppo Economico Valentina Tilgher.

Incontro favorito da Confindustria Crotone e Confindustria Taranto che hanno già avviato un percorso di condivisione di intenti che oggi si amplia alle realtà amministrative delle due città.

Un passato e prospettive comuni quello di Taranto e Crotone, basato sulla strada dello sviluppo post industriale e che si presenta come un primo punto di incontro tra le due comunità.

Molti i punti trattati tra le due rappresentanze a partire dalla possibilità di facilitare i collegamenti tra le due realtà via mare con traghetti veloci capaci di incentivare la presenza turistica sia in Puglia che in Calabria.

Si è poi parlato del percorso della Magna Grecia, un filo rosso che lega Taranto a Crotone passando per i siti che costituivano le principali mete dell’antico passato delle due città.

Scambi culturali innanzitutto, ma anche commerciali basati principalmente sull’enogastronomia e sull’artigianato ma anche linee comuni dal punto di vista sportivo come quella di organizzare regate ed altre attività sportive considerato che il mare rappresenta per le due città un punto di forza.

Molto produttivo anche l’incontro al quale hanno partecipato i rispettivi presidenti di Confindustria: Michele Lucente per Crotone e Vincenzo Cesareo per Taranto.

Un primo progetto particolarmente innovativo che sarebbe particolarmente incisivo sia per l’immagine ma anche per la valorizzazione turistica e culturale: la realizzazione di un software incentrato sulla figura di Pitagora che, attraverso una applicazione su pc potrebbe diventare oltre che un diffuso video gioco anche una vera e propria rappresentazione visiva delle due comunità rispetto anche alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico.

Il dialogo si è anche sviluppato sull’utilizzo delle energie alternative, sulla mobilità sostenibile come ad esempio l’utilizzo delle pensiline intelligenti e i mezzi di trasporto con basi di carico per poter essere utilizzate da diversamente abili, l’utilizzo con maggiore frequenza delle biciclette.

Naturalmente anche l’ambiente è stato tema del ragionamento tra le due realtà che vivono le stesse problematiche in materia con uno scambio anche di esperienze comuni rispetto ai passi compiuti in questo senso.

L’incontro, dunque, è stata una prima tappa di un percorso che si presenta particolarmente denso di impegni e di iniziative comuni finalizzato a stringere sempre di più i rapporti tra le due realtà nell’interesse delle rispettive comunità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...