Kroton in scena: gli alunni protagonisti del futuro con lo sguardo rivolto al glorioso passato della città

Si è tenuta questa mattina, presso il Museo di Pitagora, l’evento “Kroton in scena” realizzato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo “Rosmini” – “Anna Frank” che hanno aderito al progetto “Antica Kroton” promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione.

Una giornata di grande partecipazione non solo degli alunni ma anche delle famiglie.

Una iniziativa fortemente voluta dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino che nel suo saluto introduttivo ha evidenziato come “questo evento si registra a pochi giorni dalla firma di un accordo storico per la città di Crotone, la firma della convenzione dell’Antica Kroton, un percorso che cambierà il volto della nostra città. Bisogna essere pronti ed essere tutti attori di questo cambiamento a cominciare dalle giovani generazioni. Ecco perché abbiamo programmato una serie di interventi specifici che hanno visto coinvolti prima i docenti con percorsi di formazione legati alla nostra storia magno – greca e successivamente i ragazzi che hanno avuto occasione di vivere pienamente questo importante periodo del nostro passato. Un investimento culturale che abbiamo fatto con grande convinzione, che ha visto la presenza in città di importanti studiosi a livello internazionale di Pitagora e dei miti dell’antichità perché è nella cultura e nello sviluppo dell’Antica Kroton che risiede il futuro economico e sociale della nostra terra. Questi ragazzi oggi sono la rappresentazione ideale di questo percorso che abbiamo condiviso con tutte le scuole della città”.

Dopo i saluti della dirigente scolastica Ida Sisca protagonisti assoluti gli alunni coordinati dalla professoressa Rita Piperissa.

I ragazzi hanno messo in scena il mito della fondazione di Kroton a partire dalla leggenda di Ercole, passando poi per Miscello ed altri miti come Faillo e Zeusi, evidenziando le caratteristiche umane dei personaggi legandoli anche ai luoghi come il promontorio Lacino, Capo Colonna e l’antico tessuto urbano di Crotone.

Questo tipo di approccio didattico ed educativo sviluppa oltre che la conoscenza della propria origine anche il senso di appartenenza e l’amore verso la propria città.

Tanti applausi a scena aperta per la creatività e l’originalità dei piccoli alunni che sono già proiettati nella Crotone del futuro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...