‘Ndrangheta, arrestato il boss latitante Giuseppe Pelle. Il plauso di Avviso Pubblico

Ringraziamo e ci congratuliamo per il lavoro svolto dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia della procura di Reggio Calabria che, con l’ausilio della Squadra Mobile e del Servizio centrale operativo della Polizia, con grande competenza e professionalità, questa notte hanno arrestato il boss latitante di San Luca, Giuseppe Pelle.

L’arresto del boss Pelle è un risultato importante nella lotta alla ‘Ndrangheta ed alle sue ramificazioni, che segna un altro duro colpo alla criminalità organizzata, e ci porta a fare un ulteriore passo in avanti per riaffermare la legalità in territori troppo spesso e per lungo tempo condizionati dalla presenza mafiosa.

“Esprimiamo viva soddisfazione per l’operato delle forze dell’ordine frutto di sacrificio e di dedizione. La loro quotidiana e instancabile azione, volta a garantire la legalità e la sicurezza del nostro territorio calabrese, obbliga moralmente Istituzioni e cittadini ad un’azione altrettanto incisiva contro la ‘Ndrangheta e contro la corruzione – ha dichiarato la Vicepresidente Maria Antonietta Sacco, coordinatrice regionale di Avviso Pubblico -.  La Calabria, terra rigogliosa, ha bisogno dell’impegno sinergico di tutte le realtà positive che la abitano per poter uscire dalla sua condizione di “terra amara e martoriata”. La possibilità di crescita e di sviluppo cresce e si fortifica attraverso il cambiamento culturale ed è quello che auspichiamo come associazione vocata alla formazione civile contro le mafie”.

“L’arresto del boss Pelle rappresenta un altro punto messo a segno dalla magistratura nella battaglia allo sradicamento della ‘Ndrangheta, in una lotta che sembra senza fine ma che certamente, con operazioni come quella di oggi, restituisce gradualmente al popolo calabrese maggiori spazi di democrazia, di libertà e di convivenza civile – ha dichiarato il Sindaco di Polistena, Michele Tripodi, coordinatore per la Provincia di Reggio Calabria di Avviso Pubblico -. Per questi motivi ringraziamo gli uomini delle forze dell’ordine impegnati ed invitiamo i cittadini a schierarsi dall’unica parte possibile, quella della legalità”.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...