Plauso per la Zes: “Sono state recepite le osservazioni presentate dal territorio Importante occasione di sviluppo per tutta la provincia”

L’approvazione da parte della Giunta della Regione Calabria del piano di sviluppo strategico della Zes (Zona economica speciale) rappresenta un’importante opportunità di sviluppo per tutto il territorio crotonese” questo è il commento del Presidente della Camera di commercio di Crotone Alfio Pugliese, intervenuto sul tema.

Al Presidente della Regione Mario Oliverio, all’Assessore regionale al sistema della logistica con delega alle attività produttive Francesco Russo e al Commissario Straordinario del Consorzio regionale per le attività produttive (Corap) Rosaria Guzzo, va un ringraziamento per aver recepito le osservazioni presentate dalla Camera di commercio di Crotone con il coinvolgimento delle associazioni di categoria e delle imprese del territorio”.

Crotone si presenta come l’unica area della regione in cui sono presenti le tre tipologie di infrastrutture su cui è stata basata l’istituzione della Zes, ossia un porto, un aeroporto ed un agglomerato industriale – specifica Pugliese – In particolare, quindi, la perimetrazione della Zes in provincia di Crotone riguarderà l’agglomerato industriale per circa 380 ettari, comprendendo un’area situata a nord della città capoluogo,  lungo la fascia costiera ionica ,e porzioni di territorio ricadenti all’interno dei comuni di Crotone, Cutro, Isola di Capo Rizzuto, Rocca di Neto, Cotronei, Petilia Policastro e Strongoli.  Inoltre, comprende per circa 26 ettari la zona portuale, intesa come aree demaniali marittime ed opere portuali rientranti tra la foce del fiume Esaro, a nord, e a sud dal molo Sanità incluso, e, per circa 22 ettari, l’area dell’aeroporto Sant’Anna”.

Nell’ambito del Piano di sviluppo della Zes, finalizzato alla creazione di nuove imprese ed all’attrazione di capitali anche dall’estero, sono previsti incentivi per la realizzazione degli investimenti iniziali, disponibilità di infrastrutture, di immobili e terreni a canoni di locazione ridotti e allaccio a utenze a tariffe agevolate; agevolazioni o esenzioni fiscali e deroghe alla regolamentazione ordinaria dei contratti di lavoro; semplificazione amministrativa e velocizzazione delle procedure – spiega il Presidente della Camera di commercio Alfio Pugliese – nel complesso si calcola una crescita dei livelli occupazionali compreso tra le 6mila e le 7mila unità, oltre al consolidamento ed allo sviluppo del sistema imprenditoriale delle aree coinvolte”.

In tale contesto è necessario continuare a lavorare sullo sviluppo delle infrastrutture della nostra provincia, che, si ribadisce è l’unica area della Calabria e della Zes a presentare due infrastrutture di importanza nazionale ed una rilevante zona industriale – conclude il Presidente dell’Ente camerale Alfio Pugliese – Candidando, quindi, il territorio a reale attrattore di investimenti  e facendo sì che, dallo sviluppo della Zes, possa derivare un reale impatto sociale ed economico per la provincia di Crotone”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...