Un sentimento senza “lucchetti” quello di “L’amore a vent’anni” di Giorgio Biferali a Crotone per “Autori in Comune”

Non ci sono “lucchetti” ma sentimenti allo stato puro nel libro di Giorgio Biferali “L’amore a vent’anni” che è stato presentato, in un doppio appuntamento, nell’ambito della rassegna “Autori in Comune” promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crotone e dall’associazione MediterrArte.
Due partecipati eventi, il primo alla storica libreria Cerrelli ieri sera aperto alla città e l’altro questa mattina al Museo di Pitagora con il coinvolgimento delle scuole cittadine.
Erano presenti gli alunni del Liceo Classico Pitagora, dell’Istituto “Donegani” e del Liceo Musicale “Scaramuzza” – Gravina.
Moderati da Giovanna Ripolo nei due incontri l’autore ha raccontato la sua idea dell’amore che è centrato sui sentimenti piuttosto che sui simboli.
La storia, coinvolgente, raccontata con un linguaggio moderno, con continui riferimenti ad una Roma non da cartolina ma viva e pulsante, vede i due protagonisti Giulio e Silvia condividere la nascita del loro amore attraverso gli sguardi ma soprattutto il dialogo.
Due personaggi diversi per storie personali, lui cresciuto in una famiglia “tradizionale” dai ferrei principi di unità e di condivisione e lei, figlia unica di genitori separati disillusa anche sull’amore.
Ma è proprio questa diversità che fa scoccare la scintilla tra i due che salgono, anche con un pizzico di timore, sull’altalena dell’amore sapendo anche affrontare con il coraggio dei vent’anni tutte le incertezze che il nuovo rapporto comporta.
Aperti dall’assessore alla Cultura Antonella Cosentino gli incontri sono stati tutti partecipati così come ha fortemente voluto lo stesso assessorato per ampliare il più possibile l’offerta culturale della città.
“Voi siete ossigeno puro, siete linfa vitale” ha detto l’assessore Cosentino rivolgendosi questa mattina ai giovani alunni delle scuole cittadine “per questo intendiamo coinvolgervi da protagonisti nella vita culturale e sociale della nostra città. Il nostro non è solo un invito alla lettura ma anche alla riflessione ed al dialogo. Ecco perché non solo vi stiamo proponendo il meglio della narrativa contemporanea ma anche direttamente incontrare gli autori”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...