Prefettura di Crotone : Patto per la sicurezza della citta’

Nel pomeriggio di oggi presso la Prefettura di Crotone è stato sottoscritto il ”Patto per la sicurezza urbana” del comune capoluogo, tra il Prefetto Cosima Di Stani ed il Sindaco della città di Crotone Ugo Pugliese.

L’intesa, recependo prescrizioni legislative e ministeriali, si muove lungo due principali direttici   che riguardano il contrasto ai fenomeni di criminalità predatoria e la riqualificazione dei territori.

A tal fine, nel quadro dei principi di leale collaborazione e richiamato il ruolo di centralità del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, quale sede privilegiata di esame e di coordinamento delle iniziative in materia di politiche di sicurezza cittadina, il patto consolida e razionalizza ulteriormente un modello di sicurezza integrato tra Forze di Polizia e Polizia municipale. In tal senso individua una serie di contesti del capoluogo ove concentrare le attività di prevenzione e contrasto.

Si tratta di siti a più elevata incidenza di forme di degrado urbano o attraversati da fenomeni di illegalità, come quelli relativi all’abusivismo commerciale, alle occupazioni abusive nonché quelli su cui si rende necessaria una più accurata sorveglianza poiché ad elevato flusso di visitatori.

L’operatività del dispositivo, nella formula coordinata descritta, troverà supporto nel potenziamento del sistema di videosorveglianza lungo gli snodi strategici che insistono nelle aree sopra menzionate e che orienterà il monitoraggio nella fase di prevenzione, sostenendo gli approfondimenti investigativi, in quella di contrasto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...