Per il secondo anno consecutivo Crotone è “città che legge”

Per il secondo anno consecutivo Crotone si fregia del titolo di “Città che legge”.
Anche quest’anno il Ministero dei Beni Culturali, attraverso il attraverso il Centro per il Libro e la Lettura, premia l’attività e il fermento culturale della città, che attraverso l’assessorato alla Cultura si era candidata al prestigioso riconoscimento.
Anche per il 2018 Crotone ha ottenuto il bollino di “Città che legge”.
Non è un titolo meramente onorifico quello concesso dal Ministero ma il riconoscimento della crescita socio – culturale della comunità attraverso la diffusione della lettura.
Tra i comuni italiani selezionati, grazie alla documentazione prodotta dall’Assessorato alla Cultura, è stata individuata Crotone che potrà così non solo fregiarsi del prestigioso bollino rosso ma anche partecipare ai bandi che il Centro per il libro per attribuire finanziamenti e incentivi che premino i progetti più meritevoli in base alle categorie che saranno definite.
Il Ministero dei Beni Culturali partendo dal principio che la lettura è un valore riconosciuto da cui dipende la crescita intellettuale, sociale ed economica di una comunità, attraverso il Centro per il Libro e la Lettura e di intesa con l’Anci, intende riconoscere con la qualifica di “città che legge” l’Amministrazione Comunale che svolge e si impegna a svolgere con continue politiche pubbliche di promozione la lettura sul proprio territorio.
L’assessorato alla Cultura del Comune di Crotone ha organizzato direttamente o patrocinato numerose attività promosse dal mondo dell’associazionismo culturale sul territorio, della scuola, delle librerie, valorizzando tra l’altro, anche il talento degli scrittori locali.
Una delle attività direttamente promosse dall’amministrazione Pugliese per favorire la lettura è stata “Autori in Comune” realizzata in collaborazione con l’associazione culturale MediterrArte.
I più importanti autori contemporanei sono stati ospiti della città di Crotone partecipando ad un innovativa proposta che vedeva la mattina l’incontro con gli alunni delle scuole e la sera l’incontro con la città presso la storica Libreria Cerrelli.
Una scelta dell’assessorato per coinvolgere tutta la comunità cittadina nel percorso culturale.
L’assessore alla Cultura Antonella Cosentino esprime soddisfazione per il prestigioso riconoscimento ministeriale: “per il secondo anno è stato riconosciuto il fermento culturale della nostra città. Un premio importante che non arriva a caso ma frutto della programmazione che abbiamo messo in campo promuovendo, sostenendo, incentivando iniziative culturali finalizzate all’invito alla lettura coinvolgendo tutta la comunità, il mondo associazionistico, la scuola. Ringrazio tutti coloro che con la loro quotidiana attenzione verso la cultura e verso la città hanno contribuito a questo prestigioso riconoscimento” ha detto l’assessore Antonella Cosentino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...