Prefettura di Crotone – prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione

A seguito dell’emanazione della direttiva del Ministro dell’Interno sulla prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione, si è tenuto in data odierna presso questa Prefettura il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, cui hanno partecipato le FF.OO. e la Capitaneria di porto. All’incontro hanno preso parte anche i Sindaci dei Comuni rivieraschi, la Camera di Commercio di Crotone e le associazioni di categoria del settore commerciale.
Nel corso della riunione sono state approfondite le dinamiche dei fenomeni dell’abusivismo commerciale e della contraffazione di merci nel territorio della provincia di Crotone che, seppur presenti, non registrano comunque numeri rilevanti.
Nondimeno, alla luce della direttiva succitata, sono state adottate specifiche iniziative per prevenire e contrastare tali condotte.
Per quanto concerne l’abusivismo commerciale sarà istituito in Questura un tavolo tecnico, cui parteciperanno anche i Comandanti della polizia locale, al fine di potenziare i controlli, soprattutto nel corso dei week end, sui commercianti ambulanti abusivi, sul settore dei pubblici servizi e sul contrasto al lavoro irregolare. Al riguardo sarà istituita una task force, composta da personale della polizia locale e statale, con il compito di effettuare dei controlli mirati per la prevenzione e il contrasto dell’abusivismo commerciale nonché per l’eventuale sequestro di merci, ove non in regola.
Per quanto concerne, invece, la contraffazione delle merci, la Camera di Commercio di Crotone ha manifestato la propria disponibilità a svolgere una campagna di sensibilizzazione, unitamente alle associazioni di categoria dei commercianti e a quelle dei consumatori. A tal fine saranno stampate delle vetrofanie per i negozi che vendono merce regolare e dei manifesti recanti messaggi informativi e di sensibilizzazione dei cittadini sulle conseguenze dell’acquisto delle merci contraffatte e sulle relative sanzioni.
Inoltre, con l’ausilio delle associazioni di categoria del settore commerciale e la Guardia di Finanza, saranno organizzati dei gazebo informativi in tutti i comuni rivieraschi durante i week end, a partire dal 29 luglio p.v. e fino alla fine del mese di agosto. L’obiettivo è quello di accrescere la
consapevolezza della cittadinanza sui rischi derivanti dall’acquisto di merci contraffatte sia sugli aspetti connessi alla scarsa qualità dei citati prodotti, con potenziali ricadute anche sulla salute, sia sulle misure sanzionatorie.
Un ultimo strumento cui si è deciso di ricorrere è quello del c.d. “Daspo urbano” introdotto dal decreto legge 14/2017, con l’individuazione di apposite aree del territorio in cui poter applicare la suddetta misura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...