La matematica è di casa a Crotone nel Museo e i Giardini di Pitagora.

Il 25 settembre  scorso il Museo di Pitagora ha ospitato il SEMINARIO “Da Pitagora a Schützenberger: numeri inimmaginabili. Ha fatto tappa a Crotone l’incontro internazionale su Pitagora e la Matematica. Un importante momento di riflessione e formazione che ha visto confrontarsi scienziati da tutto il mondo, tra i quali: H. Schützenberger, J. Desarmenien, M. Crochemore, T. Le Van, F. Caldarola, Pierre Arnoux, G. Pirillo, P. Pantano, Y.D. Sergeye e altri.

Il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università della Calabria, nell’ambito dell’iniziativa programmata nel Progetto UCAL, ha organizzato il Symposium for an International Pythagorean School in collaborazione con il Consorzio Jobel : Da Pitagora a Schützenberger: numeri inimmaginabili. Una tre giorni che ha vissuto il momento più bello ed efficace proprio a Crotone, nel Parco dedicato al filosofo di Samo che nella città di Crotone ha creato la famosa scuola

La tappa a Crotone ha visto la partecipazione di molti docenti di matematica e  molti giovani degli istituti delle scuole secondarie superiori della provincia

Gli importanti relatori sono rimasti estasiati dal luogo, il Museo di arte e scienza, che coniuga nel miglior dei modi i linguaggi matematici attraverso le sue mostre interattive (Simmetria Giochi di Specchi e Ludomatica) e il linguaggio espressivo ed estetico dell’arte (le collezioni Pitagora Docet e Processi) che impreziosiscono e valorizzano ancor di più il valore scientifico della formazione e dell’incontro.

Significativo è stato l’incontro tra gli eccellenti conoscitori del pensiero pitagorico   con un pubblico giovane, bisognoso di sapienza e conoscenza.

Il Museo di Pitagora sempre di più luogo comunitario, dove riflettere insieme e incontrarsi su temi che riscoprono e valorizzano la propria identità.

Pitagora ha trovato finalmente la sua casa,   legittimata dalla presenza di docenti e personaggi provenienti dalle più importanti accademie scientifiche italiane ed estere.

I lavori sono stati introdotti dal responsabile del Museo, Santo Vazzano. Moderatori i chiarissimi professori Maiolo e Datri.

“Attualità degli studi pitagorici: ricerca, trasferimento tecnologico e progetti integrati di sviluppo locale”  è stata il titolo della tavola rotonda a conclusione della giornata alla quale hanno partecipato gli attori istituzionali e sociali del territorio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...