Dal 14 ottobre al museo di Pitagora la retrospettiva dedicata ad Arnaldo Mori

E’ stata presentata questo pomeriggio presso il Museo di Pitagora la mostra dedicata ad Arnaldo Mori, artista crotonese la cui arte è conosciuta a livello internazionale.
Alla presentazione sono intervenuti Valentina Galdieri, assessore alla Cultura del Comune di Crotone, Mariateresa Timpano dirigente del settore cultura del comune di Crotone, Santo Vazzano presidente del Consorzio Jobel, Francesco Turrà del Consorzio Jobel e Melissa Acquesta curatrice della mostra.
Domenica 14 ottobre, alle ore 18. 00, si terrà l’inaugurazione della retrospettiva dedicata all’opera di Arnaldo Mori, il noto artista crotonese che visse a Parigi nel I e II dopoguerra, inserendosi nel panorama artistico internazionale del tempo e raggiungendo un successo tale da arrivare ad esporre in tutta la Francia.
Il Comune di Crotone omaggia l’artista promuovendo le bellissime opere appartenenti alle collezioni civiche, con un’esposizione, curata da Melissa Acquesta e allestita dall’Associazione A.SV.E.S di Crotone, che sarà possibile visitare gratuitamente dal 14 ottobre al 14 novembre, nella suggestiva cornice del Museo di Pitagora.
In mostra 16 dipinti corredati da testimonianze documentali appartenenti all’archivio personale dell’artista e gentilmente messe a disposizione dal nipote Vincenzo Mori: taccuini, schizzi, articoli di giornale che richiamano ancora il fascino e la suggestione della Parigi di metà Novecento, il cui fervore culturale ne faceva il laboratorio internazionale della creatività.
Le collezioni artistiche comunali riemergono dal buio dei depositi, cui erano state costrette dai lavori di ripristino della Galleria Civica di Bastione Toledo, con una mostra, quella di Mori, che è solo la prima di un ciclo di esposizioni temporanee che l’Amministrazione intende allestire per promuovere il patrimonio d’arte dell’Ente, restituendo all’ammirazione dei cittadini le opere che loro appartengono.
“Questa mostra ci permette di ricostruire la biografia di artista di Arnaldo Mori ma anche di scoprire la sensibilità dell’animo di questo grande crotonese.
E’ anche un modo per conoscere meglio ed approfondire, attraverso la sua arte, la storia della città, ed aggiungo della realtà in cui viviamo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...