La strada provinciale 12 è stata in questi giorni al centro di un dibattito che si è svolto nelle sedi di partito e non come invece dovrebbe essere nelle sedi istituzionali.

Ed è per questo che è necessario fare il punto sulla situazione reale della strada provinciale 12.

Ebbene nel mese di dicembre a ridosso delle festività natalizie si è verificato il crollo del ponte di attraversamento che collega Melissa alla Statale 106. Il crollo ha causato il blocco dell’arteria viaria con notevole disagio per gli abitanti di Melissa .

Due sono stati i sopralluoghi effettuati dai tecnici dell’ Ente intermedio, dal dirigente ing. Francesco Benincasa e dal personale dell’Ufficio di Presidenza, durante i quali è stata constatata la gravità della situazione.

Le forti piogge hanno provocato infiltrazioni dell’acqua sotto la fondazione del pontino e quindi il crollo dei muri di appoggio della soletta, inoltre l’acqua ha provocato seri danni all’alveo del fosso.

Non è possibile, come fatto in passato, procedere con un intervento tampone che consenta la percorribilità del tratto della SP12, ed è per questo che si è optato per una struttura prefabbricata in acciaio.

Una soluzione definitiva, in grado di garantire il ripristino del ponticello e la sicurezza dei cittadini.

Il progetto definitivo ed esecutivo è stato già redatto ed è stata contattata un’impresa locale alla quale sono stati affidati i lavori.

A questa già grave situazione, se ne aggiunge un’ulteriore segnalata dal gruppo di minoranza del Comune di Melissa. Un altro pontino, anche questo sulla SP12 a pochi metri dalla Casa comunale presenta evidenti criticità ed anche in questo caso i tecnici della Provincia effettueranno un sopralluogo.

“Il Presidente della Provincia – ha dichiarato il Presidente dell’Ente Ugo Pugliese – si è determinato e si determina nell’esclusivo interesse della collettività.

E’ questo il suo compito ed è questo il dovere a cui quotidianamente adempie.

Le indicazioni al dirigente della Provincia sono state impartite dal Presidente e non già da un sindaco o meglio da un partito.

Questa precisazione – conclude il Presidente Pugliese -non perché voglia ottenere ringraziamenti, e neanche riconoscimenti, ma perché appropriarsi la paternità dei lavori delegittima l’istituzione stessa.

I sindaci facciano i sindaci, come è giusto che sia, ma l’amministrazione dell’Ente intermedio è altra cosa, con buona pace di tutti!”

 

F.to Il Presidente della Provincia di Crotone Ugo Pugliese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...