DESTINAZIONE CALABRIA: LE REGATE A CROTONE FRA LE BOE DELLA STORIA LA CAPITALE DELLA MAGNA GRECIA CON I SUOI MUSEI SI OFFRE AI TURISTI RISULTATI FINALI PER I 183 GIOVANI VELISTI DA 11 NAZIONI

Quarto e ultimo giorno della BPER Banca Crotone International Carnival Race divenuto un classico del calendario della Classe Optimist e palcoscenico di una flotta variopinta di 183 giovani velisti da Croazia, Spagna, Francia, Germania, Grecia, Israele, Malta, Olanda, Svizzera, Svezia e Italia. Oggi, con l’orario limite fissato per le 13, Eolo dopo aver tanto soffiato nei giorni scorsi si è preso una pausa. Le classifiche pertanto sono rimaste invariate.

VELA E MUSEI APERTI – Una coincidenza felice ha arricchito ulteriormente l’offerta di coinvolgimenti extra-sportivi per velisti e accompagnatori durante la Carnival Week: l’apertura dei musei stabilita dal Ministero dei Beni e Attività Culturali. A Crotone, in aggiunta, hanno pensato a piccole iniziative per favorire l’accesso all’offerta museale della città agli ospiti delle regate giovanili internazionali e nazionali.

Lo spiega bene Gregorio Aversa, Direttore di Museo Archeologico Nazionale di Crotone Museo e del Parco Archeologico Nazionale di Capo Colonna: “Il connubio tra sport e cultura è importante in questo territorio: l’antica Grecia ha una immensa tradizione sportiva, e questo è un tema che può unire antico e contemporaneo. Oltre la fortunata coincidenza dell’apertura gratuita dei musei voluta dal MIBAC, abbiamo promosso delle piccole iniziative nel periodo delle regate.

“In particolare, giovedì 7 marzo ci sarà la presentazione del “Monetiere”, l’allestimento della nuova sezione numismatica che torna dopo tanto tempo, ed è importante perché nell’antichità Crotone era una città centrale. Poi venerdì 8 marzo condurrò una visita guidata concepita come una narrazione, un percorso nella Magna Grecia. Infine il sabato 9 la conferenza del Prof. Francesco Lopez sulla medicina antica, intitolata “Il Cuore nella medicina egizia”, che sottolinea come a Crotone era attiva una fiorente scuola medica.”

Dopo le regate, insomma, il divertimento continua al museo, concepito come tappa di crescita per tutti. “Ci sono riferimenti a Nike, la dea della vittoria, e vasi che ritraggono sportivi in azione. Considerando quanto è stato importante lo Sport nella storia di Crotone – conclude Gregorio Aversa – è un piacere constatare che in questi giorni di regate ci sono state numerose presenze di giovani velisti. La vela poi, giova ricordarlo, nell’antichità aveva un ruolo fondamentale, era al centro dei trasporti marittimi. Direi che in questi giorni soffia un buon vento per lo sport e la cultura!”

PREMIAZIONE E RISULTATI FINALI: DAY 4 – La premiazione festosa ha coinvolto direttamente il waterfront di Crotone, si è aperta con un saluto speciale all’atleta di casa Tony Cili, fuoriclasse del Kiteboard e istruttore del Club Velico Crotone, appena tornato da Capo Verde dove ha conquistato un fantastico bronzo alla World Cup.

Nella categoria dei Cadetti (i più giovani, 9-11 anni), il podio è formato dall’italiano Tommaso Geiger, davanti al connazionale Francesco Tesser e al maltese Timmy Vassallo. Tra le ragazze il podio è tutto azzurro col primo posto di Flavia Viscoli Coratella, il secondo di Carlotta Tenderini e il terzo di Daphne Lupo.

Il podio della categoria Juniores (12-15 anni) in campo maschile ha visto al primo posto il maltese Richard Schultheis, al secondo il talento locale Alessandro Cortese, e al terzo posto l’israeliano Roy Levy. In campo femminile primo posto per l’azzurra Sophie Fontanesi, davanti all’olandese Yanne Broers e all’altra italiana Ginevra Caracciolo.

Premiati anche i due migliori circoli velici rispettivamente per la categoria Juniores la Lega Navale Italiana Sezione di Napoli, e per i Cadetti il Club Velico Crotone. Ha concluso il sindaco Ugo Pugliese abbracciando tutti i ragazzi e complimentandosi con il Club Velico Crotone.

La Carnival Week prosegue: nei prossimi giorni è attesa a Crotone la squadra nazionale di Optimist per un raduno tecnico del GAN (Gruppo Agonistico Nazionale) con il tecnico Marcello Meringolo. E nel prossimo weekend altra invasione con oltre 200 giovanissimi per la prima tappa del circuito Trofeo Optimist Italia Kinder+Sport, al quale è atteso anche il campione del mondo in carica, l’azzurro Marco Gradoni, fresco di nomination per il Velista dell’Anno FIV 2018. Mentre sono già note le date della prossima Carnival Race: dal 22 al 25 febbraio 2020.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...