Attentato incendiario a Villaggio Palumbo

A seguito del recente attentato incendiario perpetrato ai danni di un esercizio commerciale al “Villaggio Palumbo” del Comune di Cotronei, sono apparse sugli organi di stampa notizie riguardanti l’attività delle Forze dell’Ordine, ed il commento del Sindaco, che nel dichiararsi amareggiato per la asserita totale assenza delle Istituzioni, si è riservato di invocare l’intervento del Ministro dell’Interno.

Tale affermazione contrasta apertamente con la realtà dei fatti, in quanto il Sindaco è stato ascoltato dal Prefetto, rappresentante del Governo in provincia, e dal Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica da lui presieduto, il giorno stesso in cui il primo cittadino lo ha richiesto, e gli è stato esposto l’insieme delle iniziative che il Comitato aveva assunto il giorno stesso del verificarsi dell’evento.

Va ricordato come la richiesta del Primo cittadino di Cotronei, di istituire un ulteriore presidio di Polizia presso il “Villaggio Palumbo”, è stata da tempo esaminata ed approfondita, sia dal Comando della Legione dei Carabinieri che in sede di riunione tecnica di coordinamento delle Forze di Polizia. L’avviso è stato di ritenere sostanzialmente improduttiva, oltre che problematica, l’istituzione di un ulteriore drappello fisso, reputando, invece, molto più utile e concreta una gestione dinamica degli uomini, con rinforzo delle unità già in forza alla Stazione Carabinieri, la presenza di un’unità radiomobile ed il rafforzamento dei controlli nell’ambito del piano “focus ‘ndrangheta”. La validità della formula è concretamente rappresentata dal dato dell’immediata individuazione del presunto responsabile del recente attentato incendiario.

L’impiego strategico delle forze messe in campo ha ripetutamente dimostrato la sua validità anche in altre realtà locali, come a Roccabernarda, segnato negli ultimi tempi da continui episodi di intimidazione, dove i servizi straordinari di controllo del territorio hanno fatto registrare la scomparsa di ulteriori vicende criminali a danno di quella comunità , o al rione Gesù della città capoluogo, a sua volta recentemente interessato da eventi di rilievo, i cui autori sono stati prontamente individuati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...